Home » Posts tagged 'Roma'

Tag Archives: Roma

Premio AudioDoc 2014_BANDO

Come scava in profondità, il nostro udito! Pensate a tutto quello che significa capire da qualcosa che hai solo ascoltato. La divinità di avere un orecchio! Non è, come minimo, un fenomeno semi-divino essere scagliati tra i torti più reconditi di un’esistenza umana in virtù di null’altro che questo: starsene là seduti, al buio, a sentire quello che si dice?” (P. Roth)

Si chiama “Contest, il documentario in sala” ed è la rassegna dedicata al cinema del reale che si svolge dal 27 maggio al 1 giugno prossimi al Nuovo Cinema Aquila a Roma. Si chiama Premio AudioDoc il concorso di audio documentari che quest’anno si lega alla quarta edizione della rassegna cinematografica e invita alla partecipazione e all’ascolto di opere sonore edite e inedite a tema libero.

Organizzato dall’associazione di audio documentaristi indipendenti Audiodoc e Tratti Documentari, il Premio intende favorire una più ampia cultura dell’ascolto legata alla rappresentazione della realtà in tutte le sue forme.

In finale arriveranno sei audio documentari valutati da una giuria popolare e da alcuni esperti del settore. Al miglior audio documentario sarà assegnato un premio di 1.000 euro.
È possibile far parte della giuria del pubblico compilando la richiesta di partecipazione disponibile sul sito del Nuovo Cinema Aquila all’indirizzo: http://www.cinemaaquila.com/contest-il-documentario-in-sala/ L’organizzazione nominerà la giuria sulla base delle candidature pervenute e dopo una selezione de visu dei proponenti.

“Contest, il documentario in sala” si inserisce quest’anno all’interno del progetto “Altre Visioni Mondo, un festival lungo un anno per un cinema in Comune”, sostenuto e con il Patrocinio dell’Assessorato alla Cultura, la Creatività e Promozione Artistica del Comune di Roma.

premoiaudiodoc

Regolamento Premio Audio Doc
1. La partecipazione alla sezione Audio Documentario è gratuita e aperta a tutti, senza limiti di età o nazionalità. I documentari, in lingua italiana, possono essere inediti o trasmessi da emittenti italiane o estere, purché messi in onda a partire dal 1° gennaio 2013.
2. La scheda di iscrizione e i materiali richiesti devono essere inviati entro il 30 aprile 2014.
3. La Direzione artistica della sezione audio documentario si riserva il diritto inappellabile della selezione.
4. L’Organizzazione nominerà una giuria popolare che, insieme ad alcuni esperti del settore, verrà incaricata di assegnare un premio di 1000 € all’autore del miglior audio documentario.
5. Gli ascolti verranno programmati dal 27 maggio al 1 giugno 2014 al Nuovo Cinema Aquila (Via l’Aquila, 66 – Roma), sarà necessaria la presenza dell’autore.
6. Con la sottoscrizione della scheda di iscrizione e l’invio della stessa all’indirizzo dell’Organizzazione, gli autori accettano il presente regolamento e si impegnano ad osservarlo.
7. L’organizzazione si riserva il diritto di variare all’ultimo momento il calendario dell’attività.

Materiali richiesti:

1. Scheda di iscrizione completa.
2. Sinossi, trascrizione dell’audio documentario.
3. Locandina (alta risoluzione 300dpi) e foto inerenti l’audio documentario.
4. Breve biografia e foto autore.
5. Trailer in versione Mp3 (320Kbps – 48kHz)
6. Audio documentario in versione Mp3 (320Kbps – 48kHz)
Inviare a direzione@tratti.org e audiodoc@audiodoc.it utilizzando il servizio di trasferimento file preferito.


Leggi il Bando del Premio AudioDoc con il regolamento e ulteriori informazioni.
Scarica la Scheda di iscrizione

Manca solo il mare

Manca solo il mare” un film di Cristina Agostini e Giuseppe Casu
DV – 2010 – 41′
Tor Bella Monaca è un quartiere periferico di Roma, nato agli inizi degli anni ’80 da un progetto di edilizia popolare.
Gli appartamenti di quei palazzoni sono stati assegnati a persone con una forte difficoltà economica e fisica. A ciò vanno sommati gli effetti di una diffusa occupazione fraudolenta degli appartamenti e della compravendita clandestina degli stessi.
Un inizio molto difficile.
Venticinque anni dopo, tra il 2005 e il 2007, siamo andati in giro tra le Torri e gli Scomparti di Tor Bella Monaca: è qui che i suoi abitanti e i suoi personaggi ci hanno fatto intuire le molteplici sfaccettature del labile tessuto sociale formatosi da allora.

Manca-solo-il-mare-Web

con: Fabrizio Scorzoni, Pietropaolo, Egidio, uno sfrattato, Roberto, Michel, Stefano “lo zio”, Franco, Stefano “bombolo”, Marilena, Natascia, Alessandra, laboratorio teatro di tor bella monaca, gli abitanti di largo Mengaroni

riprese: Giulia Avallone, Emanuele Mastropasqua, Cristina Agostini, Giuseppe Casu, Alessandro Veneziani
montaggio: Cristina Agostini, Giuseppe Casu
color correction: Adriano Mestichella
montaggio del suono: Gianluca Stazi
musiche: Michel, Gianluca Stazi

Roma, Casa del Cinema

Ascolto dell’audio documentario “Ilva, c’era una rivolta“ alla Casa del Cinema di Roma

CDC350x350

Martedi, 17 settembre 2013

ore 16:30
Assemblea pubblica per un laboratorio permanente Rai di produzione e formazione di cinema documentario e audio documentario.

dalle ore 19:00
I vivi e i morti di Goro, di Sergio Zavoli (1961)
Ritorno a Srebrenica, di Santo Della Volpe (2012)
Zona Pericolosa, di Citto Maselli (1959)
Estatti da Mare nostrum (2003) e Schiavi (2013) di Stefano Mencherini
Ilva, c’era una rivolta di Ornella Bellucci (2013)
E’ stato morto un ragazzo di Filippo Vendemmiati (2010)
I giorni della rabbia di Amedeo Ricucci (2009)
Terre in moto di Michele Citoni, Angela Landini, Ettore Siniscalchi (2006)
I paesaggi del sale di Lucio Gaudino (1995)

Link:
TRAILER: Ilva, c’era una rivolta
NEWS: Ilva, c’era una rivolta
PROGETTO: Racconti Invisibili

Casa del cinema

Isola del cinema, Roma

Ilva, c’era una rivolta“ all’isola del Cinema di Roma
Domenica 4 agosto, ore 23:20

Ornella Bellucci presenterà l’audio documentario all’interno di una quattro giorni dedicata al cinema documentario per sostenere il progetto LaboreRai: laboratorio permanente Rai di produzione e formazione di cinema documentario e audio documentario.

Link:
TRAILER: Ilva, c’era una rivolta
NEWS: Ilva, c’era una rivolta
PROGETTO: Racconti Invisibili

Roma_Nuovo Cinema Aquila

Oggi alle 22:30 e domani alle 17:00
al Nuovo Cinema Aquila (Roma)
proiezione del film “L’amore e la follia” di Giuseppe Casu
accompagnano il film il regista Giuseppe Casu e uno dei due protagonisti Silvestro Papinuto.

Manlio a 40 anni lascia l’insegnamento per andare a lavorare in miniera ma, per conoscere se stesso e questo nuovo mondo, deve assumere il ruolo più infame: il cronometrista. Ora ha 82 anni.
Silvestro lavora in miniera da quando ha 23 anni, è figlio di minatore, figlio della miniera, fa l’amore con la montagna. Ora ha 61 anni.
I percorsi di questi due uomini, diversi ma paralleli, si congiungono nel ’92, quando si barricano per mesi nella miniera di San Giovanni, minando l’ingresso con l’esplosivo per scongiurarne la chiusura e la desertificazione del territorio.
Ora che le miniere sono chiuse e il temuto deserto avanza, Manlio e Silvestro tentano di trasmetterci un messaggio…

CONTEST…arriveremo a Roma…

L’amore e la follia” sarà proiettato giovedì 6 giugno alle ore 22:30
e bomba o non bomba…BUONA VISIONE!!!

Territori_100x140_FOTO-1-731x1024

CONTEST – IL DOCUMENTARIO IN SALA
Roma, dal 6 al 9 giugno 2013 al Nuovo Cinema Aquila

L’AMORE E LA FOLLIA di Giuseppe Casu

LA SECONDA NATURA di Marcello Sannino

LE LIBRAIRE DE BELFAST di Alessandra Celesia

LO STATO DELLA FOLLIA di Francesco Cordio.

MATERIA OSCURA di Massimo D’Anolfi e Martina Parenti

NOMUOSFILM di Enzo Rizzo

SMS-SAVE MY SOUL di Piergiorgio Curzi

Nuovo Cinema Aquila | Spazio per Nuove Visioni
via L’Aquila 68 – 00176 Roma RM – centralino: +39 06 70399408

Link:
www.cinemaaquila.com

CONTEST 013 – IL DOCUMENTARIO IN SALA

Siamo lietissimi di annunciare la nostra partecipazione alla
TERZA EDIZIONE DI
CONTEST – IL DOCUMENTARIO IN SALA

territori_web-1

Roma,
dal 6 al 9 giugno 2013 al Nuovo Cinema Aquila

La rassegna dedicata al cinema del reale offre quest’anno sette film in concorso sul tema ‘Territori’ e tre proiezioni speciali per una quattro giorni pienissima, dalle 18.30 in poi!

Questo appuntamento ricorrente, oltre ad aver rappresentato un esperienza pilota per quello che riguarda la promozione del documentario italiano nelle sale cinematografiche, è stato poi ripreso successivamente in altre città contribuendo cosi ad una moltiplicazione delle sale che in Italia oramai mettono a disposizione stabilmente i propri spazi per la diffusione del cinema del reale.

La terza edizione, dopo le esperienze precedenti dedicate al tema delle nuove generazioni e a quello delle Memorie, si soffermerà sui Territori e i meccanismi di resistenza messi in atto per difenderli ma anche dei territori della mente e della condizione umana, e si caratterizzerà come un vero e proprio festival di cinema italiano, saranno infatti sette i documentari in concorso che, valutati da una giuria del pubblico, concorreranno al premio AQUILA Doc che consiste in una settimana di programmazione in sala. Infine, il programma prevede anche una sezione Fuori Concorso composta da tre titoli dedicata al tema delle stragi irrisolte,

I film in concorso – Anticipazioni

Sette titoli come detto, tutti di recente produzione, premiati in diversi Festival e nella loro maggior parte proiettati in anteprima a Roma. Come nel caso di NOMUOSFILM di Enzo Rizzo, anteprima assoluta dello scempio previsto della Riserva Naturale Orientata Sughereta di Niscemi dove il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti si appresta a costruire il Mobile User Objective System, sistema di comunicazioni satellitari ad altissima frequenza, o nel bellissimo MATERIA OSCURA di Massimo D’Anolfi e Martina Parenti, presentato nell’ultima edizione della Berlinale, che racconta un luogo di guerra in tempo di pace, il Poligono Sperimentale del Salto di Guirra tra le province di Cagliari e Nuoro, dove da oltre cinquant’anni i governi di tutto il mondo hanno testato armi nuove”, compromettendo inesorabilmente il territorio, così come le miniere dell’Iglesiente e i personaggi che le popolano sono protagoniste de L’AMORE E LA FOLLIA di Giuseppe Casu. Infine, ecco l’approccio poetico tracciato da Alessandra Celesia nel suo LE LIBRAIRE DE BELFAST, vincitore dell’ultima edizione del Festival dei Popoli.
Completano il programma il racconto e l’incontro straordinario con Gerardo Marotta nello splendido LA SECONDA NATURA di Marcello Sannino, SMS-Save my soul di Piergiorgio Curzi, un vero e proprio saggio narrativo sulle relazioni affettive al tempo della comunicazione digitale, virtuale e frammentata, e per concludere l’indagine, serrata senza sconti sugli OPG italiani e le 1500 persone che “ospitano”, in LO STATO DELLA FOLLIA di Francesco Cordio.

I Film fuori concorso – Anticipazioni

Questa piccola sezione formata da tre Doc, PER MANO IGNOTA – PETEANO UNA STRAGE DIMENTICATA di Cristian Natoli, UN SOLO ERRORE – Bologna 2 Agosto 1980 di Matteo Pasi e prodotto da Ass. Pereira e SUICIDIO ITALIA di Filippo Soldi , prende spunto dall’impegno di singoli e associazioni che ostinatamente si spendono per contribuire a tenere viva la memoria di alcune delle pagine più oscure della storia della Repubblica Italiana.

EVENTI

La “Cantata NOMUOS” di Matilde Politi

Matilde Politi è attrice, musicista, cantante; dal 2000 si dedica alla ricerca e riproposizione del repertorio dei canti tradizionali siciliani, all’interno di una ricerca più ampia sulla musica tradizionale del Mediterraneo, alle quali si aggiunge la scrittura originale di brani in siciliano che raccontano la società attuale. La “Cantata No Muos” è una storia scritta nella forma tradizionale siciliana del cantastorie, ottave di endecasillabi in rima che il cantastorie canta e cunta accompagnandosi con la chitarra e servendosi di un cartellone illustrato; la cantata nasce con l’intento di raccontare la storia del movimento no muos, nella maniera in cui per secoli il popolo in Sicilia si è autoraccontato: in questo senso la cantata è del movimento, uno strumento per raccontarsi e per fare informazione militante.

Tutti gli Autori e le Autrici saranno presenti in sala.

Tra gli ospiti invitati, hanno garantito la loro presenza, Cecilia Mangini, Davide Oberto, Christian Carmosino.

Proiezioni ore 18.30- 20.30- 22.30
Il prezzo del biglietto è di 5 euro.

Direzione Artistica: Massimo Vattani

LINK:
www.cinemaaquila.com

Libreria Anomalia

I due audio documentari Abruxia e Antonina,
saranno presentati dagli autori Gianluca Stazi e Giuseppe Casu,
martedì 26 giugno alle ore 19:30 alla biblioteca Anomalia a San Lorenzo (Roma)
in via dei campani 73.
Sarà presente Silvestro Papinuto, il minatore protagonista di Antonina l’opera vincitrice del Premio RadioDoc 2012 del Festival di Bellaria.

Immagine